Natale: Gesù è nato per noi

La storia della nascita di Gesù è il centro della nostra celebrazione natalizia. Per trovare questo vero significato, dobbiamo andare oltre Betlemme, la mangiatoia, i pastori, gli angeli… Gesù stesso spiegò la ragione per cui è venuto nel mondo: «perché il Figlio dell’uomo è venuto per cercare e salvare ciò che era perduto» (Luca 19:10).

 

Ricordiamoci di come tutto ebbe inizio: l’uomo fu creato a immagine e somiglianza di Dio, possedeva tutto ciò di cui aveva bisogno e godeva della presenza perfetta di Dio. Ma si è separato dal Creatore per seguire il proprio destino. Quali conseguenze questa scelta ha portato all’uomo? Separazione dal Creatore, dolore, sofferenza e la peggiore tragedia: la morte, la separazione eterna da Dio.

 

Ma, Dio non si è accontentato di quella situazione. Lui non ha mai accettato di vedere il diamante più prezioso della sua creazione lontano da Lui, vivendo senza speranza, soffrendo e perduto. Ecco perché Lui stesso ha fornito la soluzione e questa soluzione è stata la morte di Gesù al posto nostro. E’ proprio così: Gesù è venuto nel mondo per morire per noi. Ecco perché nella sua mangiatoia, in modo immaginario, si poteva già vedere l’ombra della croce dove avrebbe sofferto. Il Natale è la storia della nascita del Salvatore che ha fatto della sua vita, ma soprattutto della sua morte, il bene più grande dell’umanità. Gesù è nato per morire per me e per te.

 

ll Natale è la storia della nascita di colui che è il nostro Redentore, Colui che attraverso la sua sofferenza ci ha portato la vita, come disse il profeta Isaia circa settecento anni prima della nascita di Gesù: «Egli è stato trafitto a causa delle nostre trasgressioni, stroncato a causa delle nostre iniquità; il castigo, per cui abbiamo pace, è caduto su di lui e mediante le sue lividure noi siamo stati guariti» (Isaia 53.5). Attraverso le sue ferite Gesù ci ha portato guarigione, attraverso la sua risurrezione Lui ha ridato a ciascuno di noi l’opportunità di riconciliazione e di una relazione diretta e personale con Dio.

 

Gesù è nato perché tutti ci siamo ribellati contro Dio e ci siamo separati da Lui a causa del peccato. Ma la buona notizia è questa: nessuno che è lontano da Dio perde il suo valore per Lui. La buona notizia è questa: «Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna» (Giovanni 3:16). Ciò che gli angeli annunciarono nella notte della nascita di Gesù è vero ancora oggi: Dio ci ama. Anche a te; Gesù è nato perché Dio ti ama e vuole che tu ritorni a Lui. E tutto questo gratuitamente, non devi pagare e non puoi pagare per l’amore di Dio, basta accettare il prezioso sacrificio che Gesù ha fatto per te.

 

Il Natale è il momento in cui le persone donano e ricevono regali. E il regalo più grande che puoi dare al compleanno di Gesù è la tua vita. In cambio Egli ti darà pace, gioia e vita abbondante ed eterna. Natale è la storia della nascita di Colui che ha dato la sua vita per me e per te. Questo è il vero messaggio del Natale. La grazia di Dio è la vera ragione per cui tu puoi festeggiare il Natale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.