Le parole di Cristo non passeranno

Nel corso dei secoli, molti eventi hanno cambiato la direzione dell’umanità. Fu così per i grandi imperi, nel periodo delle grandi potenze del l’Età Antica e con i movimenti più recenti della storia. Allo stesso modo possiamo parlare delle tragedie, che tante volte hanno cambiato il corso della storia. Inoltre, grandi leader parlarono e lasciarono pensieri che segnarono la storia dell’umanità.

Alla fine, cosa è comune a tutti questi eventi e ai personaggi della storia? La risposta é: tutti sono già stati o faranno parte del passato. Perché tutto nel mondo e nella vita passa. Oggi stiamo vivendo un dramma, causato da un virus. Nonostante ciò, possiamo essere certi di una cosa: anche la pandemia dal coronavirus passerà.

Tuttavia, c’è una cosa che non passerà mai: è la Parola di Dio. Gesù disse: “Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno” (Vangelo Secondo Matteo 24.35). Gesù usò queste parole per illustrare l’eternità e la stabilità della sua verità.  I cieli e la terra sono realtà in una certa misura immutabili ma, rispetto alle sue parole, esse stesse sono transitorie. Tutte le altre cose, infatti, si dissiperanno, ma le parole di Cristo rimarranno per sempre.

Perché le parole di Cristo non passeranno?

Primo, perché Lui è Dio, la Parola eterna che si fece carne e abitò in mezzo a noi (Vangelo di Giovanni 1.14). Secondo perché, proprio perché è Dio, non cambia. La Bibbia dice che “Gesù Cristo è lo stesso ieri, oggi e e in eterno” (Ebrei 13: 8). Pertanto, poiché è Dio, eterno e immutabile, ciò che Gesù disse non passerà mai.

Quali sono le parole di Cristo che non passeranno? Nessuna parola di Cristo passerà, ma voglio evidenziarne alcune:

a) A proposito del peccato, Lui avvertì: “Perciò vi ho detto che morirete nei vostri peccati” (Giovanni 8.24). In effetti la Bibbia dice in Romani 3:23: “poiché tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio”.

b) C’è un’altra parola di Cristo che non passerà, che può essere considerata il centro della Bibbia, quella che dimostra il grande e vero amore di Dio per gli esseri umani: “Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna” (Giovani 3.16).

c) Un’altra parola di Cristo, che è questa: “Io sono venuto perché abbiano la vita e l’abbiano in abbondanza” (Giovanni 10.10). Gesù venne per darci la vita persa a causa del peccato.

d) «Io sono la luce del mondo; chi mi segue non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita». (Giovanni 8.12). È la promessa che chiunque lo segua ha la vita trasformata, passando dalla morte alla vita.

e) “Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me” (Giovanni 14.6). Gesù è l’unica via per Dio, è l’unica via per l’eternità, è l’unica via per la trasformazione dell’uomo. E’ la verità perché è la rivelazione perfetta di Dio e della Sua verità e nella sua persona combina tutto ciò di cui le persone hanno bisogno per conoscere, credere ed essere sia riguardo a Dio che alla redenzione e alla vita eterna.

“Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno”: in un tempo della storia come questo in cui viviamo, che è segnato dalle verità relative e mutevoli, queste parole di Cristo ci danno conforto, pace, sicurezza e speranza. Il coranvirus passerà, ma la Parola di Dio non passerà. Ecco perché io ti invito a riporre la tua speranza, la tua vita e il tuo futuro in Gesù Cristo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.